SEMINARIO a Seregno, 25 marzo 2018 ore 10-17

I Sogni
con il Prof. R. Rossin, psicologo, counselor clinico, educatore, formatore
È stato detto che i sogni sono giochi interni della mente (J. Piaget), che possono essere avvicinati ai giochi infantili e all’attività creativa dell’artista, nella quale gioco e sogno troverebbero la loro sintesi (C. Baudouin).
I sogni non servono però solo ad ispirare grandi creazioni artistiche, visioni mistiche, intuizioni scientifiche, invenzioni tecniche (…o i numeri da giocare al lotto!), poiché possono avere per tutti un utilizzo terapeutico, auto-educativo e straordinariamente creativo.

Essi riguardano infatti importanti bisogni e difese individuali, sentimenti e aspirazioni, potenzialità e altri aspetti psicologici, delineanti un quadro narrativo dal cui simbolismo derivano delle indicazioni per vivere meglio. 
Il seminario, che coinvolge diverse funzioni psicologiche, tende a sviluppare la sensibilità dei partecipanti alla dimensione analogica della mente e in particolare all’uso creativo dei simboli onirici.
Programma:
– Come ricordare i sogni?
– Le principali funzioni psicologiche coinvolte nei sogni
– I simboli del linguaggio onirico
– Incubi ed autostima
– I sogni come strumento di sintesi psicologica
– “Mandalizzare” un sogno
– Usare creativamente i sogni, trasformandoli in poesie,
   fiabe, scenette teatrali, racconti, disegni, dipinti ecc.
Nota Il seminario prevede delle esercitazioni pratiche